Nuove assunzioni: come funziona il diritto di precedenza?

Nuove assunzioni: come funziona il diritto di precedenza?


Quando si assume un nuovo lavoratore bisogna prestare attenzione al diritto di precedenza, principio dettato dalla legge Fornero.

Se una persona ha lavorato almeno sei mesi e un giorno alle dipendenze della tua azienda, acquisisce il diritto di precedenza nelle successive assunzioni a tempo indeterminato.

Vi è l’obbligo infatti di indicare nella lettera di assunzione a tempo determinato la possibilità per il lavoratore di esercitare il Diritto di Precedenza alla fine del rapporto di lavoro (a termine).

Inoltre, nel caso in cui i sei mesi e un giorno non siano stati consecutivi, occorre calcolare i diversi periodi in cui il dipendente ha lavorato per la tua azienda.

Infine il diritto di precedenza si applica anche agli apprendisti e sono previsti vincoli maggiori nel caso in cui il dipendente sia donna e sia stata in congedo di maternità.

Per approfondire l'argomento leggi l'articolo nel blog di Riccardo Zanon o contattaci.