Certificazione e Asse.Co.: strumenti importanti per le nostre aziende

Certificazione e Asse.Co.: strumenti importanti per le nostre aziende


Certificazione e Asse.Co. sono due istituti che operano nel  mondo del diritto del lavoro. Servono a garantire la legalità dei rapporti di lavoro o della situazione generale dell'azienda, offrendo diversi benefici e vantaggi anche competitivi di rilevante importanza.

Siamo sinceri: sono anche i più snobbati! Infatti spesso vengono visti come un costo aggiuntivo e un aumento della burocrazia interna all'azienda. La realtà é che il grado di tutela che offrono é davvero considerevole, ma solo il toccare con mano la realtà aiuta a comprenderne la reale efficacia.

Chiariamo brevemente di cosa si tratta.

Certificazione

La certificazione risulta ancora poco conosciuta nonostante le notevoli opportunità di certezza che garantisce ai lavoratori e alle imprese che decidono di ricorrervi. Grazie alla certificazione è infatti possibile rivolgersi ad una sede altamente qualificata per verificare se il contratto presenti i requisiti di forma e contenuto richiesti dalla legge. La Certificazione può essere considerata come un “VISTO” di conformità legale del contratto o regolamento di cooperativa sottoposto a certificazione.

L’effetto, in sostanza, è quello di diminuire non solo l’eccessivo numero di controversie giudiziali tra imprese (appalto), ma anche tra lavoratori e datori di lavoro, ed in particolare quell’uso “distorto” dei contratti di lavoro (specie autonomo) che poi danno luogo ad un mercato del lavoro precario.

Asseverazione dei Consulenti

L’Asse.Co. é l’asseverazione rilasciata dai Consulenti del Lavoro per certificare la regolarità delle imprese nella gestione dei rapporti di lavoro. L’iniziativa, promossa dall’ex Ministro del Lavoro Giovannini e dalla presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro, Marina Calderone. Asse.Co. è finalizzata allo sviluppo e alla diffusione della cultura della legalità.

Gli effetti dell’asseverazione consistono:

01. Gli accessi ispettivi presso i datori di lavoro si orienteranno in via prioritaria nelle imprese che non siano in possesso dell’asseverazione.

02. L’asseverazione potrà essere utilizzata nell’ambito degli appalti privati ai fini della verifica della regolarità delle imprese e il personale ispettivo ne tiene conto nell’ambito di eventuali accertamenti.

 

Per sensibilizzare l'opinione su questi temi ne abbiamo parlato in  un webinar tenutosi la scorsa settimana e ne terremo altri per convincervi che la scelta di certificare o asseverare la propria azienda é quella giusta specialmente in un periodo di instabilità normativa come quella attuale.

Per chi lo desiderasse, abbiamo creato una piccola guida: potete richiedercela inviando una mail a info@studiozanon.net