Le testimonianze dei soci nelle cause con società di capitali sono attendibili

Le testimonianze dei soci nelle cause con società di capitali sono attendibili


In una causa che vede contrapposti una società di capitale (con personalità distinta da quella dei soci) e un terzo, i testimoni soci della società sono considerati attendibili. Lo ha deciso la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con la sentenza n. 1595 del 28 gennaio 2016, decretando che il legame dei soci con la società non può determinare l'incapacità di testimoniare.

In questo caso, però, i testimoni soci sono illegittimati a intervenire nel giudizio.

Nel caso di soci con vincolo di parentela o coniugale chiamati a testimoniare, la sentenza costituzionale n. 248/74 prevede che l'attendibilità non possa essere esclusa a priori, tranne nei casi in cui il giudice del merito reputi ci siano elementi che ne compromettano la credibilità.

Fonte: www.eclavoro.it

legge