Videosorveglianza per scoprire chi falsifica gli orari di lavoro

Videosorveglianza per scoprire chi falsifica gli orari di lavoro


Scoprire i dipendenti che falsificano le timbrature è un dovere del datore di lavoro, non solo per il corretto svolgimento dell'attività lavorativa nel pieno rispetto delle regole, ma anche nel rispetto di tutti i dipendenti onesti dell'azienda.

Una sentenza del 1° agosto 2016 della Corte di Cassazione, ha stabilito che è lecito l'uso di videoriprese per controllare l'eventuale falsificazione degli orari di entrata e di uscita dei lavoratori. Questo perché le garanzie dello Statuto non si applicano quando il datore di lavoro verifica un reato. Inoltre, la sentenza si attua anche nel caso in cui non ci sia l'obbligo di timbrare il cartellino o il badge, ma anche nei casi di firma del foglio delle presenze.

Come si configura questa sentenza nell'ambito del welfare aziendale? Ne parleremo durante il prossimo evento “Aumenta la produttività e fai felici i dipendenti pagando meno tasse”, il 29 settembre a Mira. Iscrivetevi gratuitamente: http://www.studiozanon.net/seminario-29-settembre/

Volete avere maggiori informazioni? Scriveteci a info@studiozanon.net

videosorveglianza