Sicurezza sul lavoro: se il titolare non rispetta gli obblighi, il lavoratore va comunque retribuito

Sicurezza sul lavoro: se il titolare non rispetta gli obblighi, il lavoratore va comunque retribuito


Novità dalla Corte di Cassazione in merito alla sicurezza sul lavoro. Nel caso in cui il datore di lavoro non rispetti l'obbligo di sicurezza (definito dall'art. 2087 c.c.), il lavoratore può rifiutarsi di eseguire le proprie mansioni. La Corte di Cassazione ha stabilito, inoltre, che il lavoratore ha comunque diritto a essere retribuito, perché le conseguenze dell'inadempimento altrui non possono ricadere sul lavoratore stesso.
La sentenza di riferimento è la numero 836 del 19 gennaio 2016, della Corte di Cassazione, sezione Lavoro.

Fonte: www.eclavoro.it

 

zanon_febb_2016