Novità 2017: il welfare aziendale per i metalmeccanici

Novità 2017: il welfare aziendale per i metalmeccanici


IL CCNL (Contratto Collettivo) Metalmeccanici ha stabilito che, a partire dal 1° giugno 2017, tutte le aziende del settore devono attivare un piano di welfare aziendale per tutti i lavoratori. Questo significa che per ogni dipendente, per quest'anno, sono previsti 100 euro obbligatori da tradurre in flexible benefits, come beni e servizi di welfare come carrello spesa, buoni carburante, rimborso spese scolastiche, ecc.
Per gli anni successivi, invece, l'importo aumenterà: 150 euro dal 1° giugno 2018 e 200 euro dal 1° giugno 2019. I destinatari sono quei lavoratori che sono assunti dal 1° giugno di ciascun anno con contratto a tempo indeterminato e determinato, con almeno tre mesi di anzianità.
Creare un piano di welfare aziendale consente di avviare un processo virtuoso che ha come obiettivo la felicità dei dipendenti e dunque anche il miglioramento della produttività aziendale.

Per approfondire l'argomento leggi l'articolo sul blog di Riccardo Zanon.