TAR: spettano al Giudice Amministrativo le controversie sulla regolarità DURC

TAR: spettano al Giudice Amministrativo le controversie sulla regolarità DURC


Con la sentenza n. 2258/2013, il Tar Puglia-Lecce, riafferma che le questioni riguardanti la regolarità del Documento unico di regolarità contributiva appartengono alla giurisdizione amministrativa.

“L’emissione del DURC – osserva il Tar Lecce - si innesta in una procedura pubblicistica (nel caso di specie, nella gara d’appalto indetta dal Comune di Corigliano) e attiene quindi ad una fase del procedimento amministrativo, costituendo il documento “uno dei requisiti posti dalla normativa di settore ai fini dell’ammissione alla gara” (Cass., SS. UU., 9 febbraio 2011 n. 3169)”.

Secondo i giudici amministrativi leccesi, “La necessaria valorizzazione di tale dato induce quindi a ritenere appartenenti alla giurisdizione amministrativa le questioni attinenti alla regolarità del DURC (cfr. Cons. Stato – Sez. V, 11 maggio 2009 n. 2874)”.