News

Criteri di individuazione dei C.C.N.L. comparativamente più rappresentativi

Il Tar del Lazio, con sentenza 8865/2014, nel respingere il ricorso presentato dall’UNCI e dalla CONFSAL per la richiesta di annullamento della  circolare del Ministero del Lavoro dell’1 giugno 2012, concernente i criteri di individuazione dei C.C.N.L. comparativamente più rappresentativi, ha chiarito che in caso di pluralità di contratti collettivi intervenuti per la medesima categoria, la retribuzione da assumere come base per il calcolo dei contributi previdenziali e assistenziali è quella stabilita dai contatti collettivi stipulati dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative nella categoria.