Capitolo 3 - Certificazione qualificatoria successiva a contenuto accertativo


31Mar 2014

Capitolo 3 – Certificazione qualificatoria successiva a contenuto accertativo


La certificazione qualificatoria preventiva, atta a prevenire il contenzioso in materia di contratti di lavoro, non é in grado di offrire tutela rispetto al contenzioso che potrebbe nascere in relazione all’ipotizzata divergenza fra programma negoziale e la sua realizzazione. Si deve quindi riconoscere alle parti la possibilità di certificare le…
Vai al dettaglio
31Mar 2014

Capitolo 4 – Certificazione abdicativa


La certificazione abdicativa fa riferimento a rinunce e transazioni, aventi ad oggetto diritti già maturati dal lavoratore, non essendo ammessa nel nostro ordinamento la transazione relativa a diritti mai venuti ad esistenza a pena di nullità. Questa tipologia di certificazione presenta una certa affinità con la conciliazione ai sensi degli…
Vai al dettaglio
29Mar 2014

Capitolo 5 – Certificazione derogatoria


L’art. 68 del D.Lgs. n. 276/2003 sanciva che “...i diritti derivanti dalle disposizioni contenute nel presente capo possono essere oggetto di rinunzie o transazioni tra le parti in sede di certificazione del rapporto di lavoro…”. Così concepita la disposizione fu sottoposta ad una severa critica che evidenziava dubbi di legittimità…
Vai al dettaglio
29Mar 2014

Capitolo 6 – Certificazione integrativa


In relazione all’art. 30 del Collegato Lavoro, ci si chiede se non si debba riconoscere il nuovo istituto della Certificazione integrativa. La questione trae origine dalla possibilità di certificare le tipizzazioni di giusta causa e di giustificato motivo. Le tipizzazioni potrebbero avere carattere derogatorio, considerate più gravi rispetto al contratto…
Vai al dettaglio
28Mar 2014

Capitolo 7 – Organi di certificazioni e competenza


La procedura di certificazione (Art. 76 D.Lgs. 276/2003, modificato dall’art. 1 comma 256 dela L. 266/2005) è estremamente puntuale e parte dalla individuazione degli organi a ciò abilitati. Si parla di commissioni di certificazioni senza stabilire "a priori" chi ne farà parte neanche a livello di individuazione degli organismi individuati.…
Vai al dettaglio
27Mar 2014

Capitolo 8.1: La certificazione del regolamento interno delle cooperative


Commissione di certificazione del regolamento interno delle cooperative L’art. 8 del Decreto Ministeriale offre una disciplina amministrativa all’art. 83 del D. L.vo n. 276/2003 ribadendo che è possibile la certificazione dei regolamenti interni delle società cooperative concernenti la tipologia dei rapporti di lavoro in essere o che si intendono attuare…
Vai al dettaglio
26Mar 2014

Capitolo 8.2: la certificazione del regolamento interno delle cooperative


In sede di regolamento interno possono essere previsti vari modelli regolatori della prestazione di lavoro, però si ritengono incompatibili con la figura del socio lavoratore e quindi non certificabili in seno al regolamento interno della cooperativa i rapporti relativi a: prestazioni occasionali di tipo accessorie, escluse dalla L. 142/2001; rapporti…
Vai al dettaglio
26Mar 2014

Capitolo 9 – La competenza per la certificazione del regolamento delle cooperative


La competenza a certificare l’atto di deposito del regolamento interno delle società cooperative era inderogabilmente attribuita alle specifiche commissioni istituite presso specifiche commissioni istituite presso la provincia. Il Collegato lavoro ha abrogato la norma che attribuiva inderogabilmente a tali commissioni la possibilità di certificare il deposito del regolamento interno, abilitando…
Vai al dettaglio
25Mar 2014

D.L. 34/2014 – Riforma del Lavoro Renzi, le novità in breve: Lavoro a Termine, Apprendistato e Durc


Lavoro a termine Semplificazione delle disposizioni in materia di contratto di lavoro a termine 1. Al decreto legislativo 6 settembre 2001, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni: a) all'articolo 1: 1) al comma 1: le parole da «a fronte» a «di lavoro. » sono sostituite dalle seguenti: «di durata…
Vai al dettaglio
25Mar 2014

Rinnovi CCNL Nazionali


ACCORDO DI RINNOVO CCNL TURISMO - CONFCOMMERCIO   In data 18 gennaio 2014, tra FEDERALBERGHI e FAITA, con la partecipazione di CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA, FILCAMS – CGIL, FISASCAT – CISL, UILTUCS – UIL, è stata stipulata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL 20 febbraio 2010 per i…
Vai al dettaglio
Copyright © 2018 Studio Zanon. All Rights Reserved.